Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Dal 1 al 18 giugno alla Galleria Nazionale la mostra “La mossa del cavallo” del maestro Luigi Ballarin

Il prossimo 1 giugno l’Ambasciata d’Italia in Bosnia Erzegovina inaugurerà presso la Galleria Nazionale a Sarajevo la prestigiosa mostra pittorica “La mossa del cavallo”, del maestro veneziano Luigi Ballarin. Per l’occasione sarà presente il maestro, già reduce dal successo dell’esposizione “Magnificent Architectures” presso la Medresa della Gazi Husrev Begova nel 2022, nonché la curatrice Beste Gursu. Assieme all’Ambasciatore Di Ruzza, sarà così dato il via alle celebrazioni per la Festa della Repubblica italiana 2023 (che cade il 2 giugno e che verrà celebrata dall’Ambasciata con un grande ricevimento), all’insegna dell’arte e dellerelazioni culturali tra Italia e Bosnia Erzegovina.

“Si tratta di un’occasione preziosa per avviare le celebrazioni della nostra Festa della Repubblica con una grande iniziativa culturale – ha dichiarato l’Ambasciatore – la mostra resterà aperta al pubblico, senza necessità di biglietti d’ingresso, sino al prossimo 18 giugno: spero che gli amici sarajevesi e, in generale, bosniaco-erzegovesi coglieranno questa magnifica opportunità per conoscere meglio l’arte del maestro Ballarin, da sempre ispirata all’incontro tra Oriente e Occidente, due dimensioni non solo geografiche che da nessuna parte come in questo paese si intrecciano e fondono in un equilibrio artisticamente fecondo”.