Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cittadinanza

 

Cittadinanza

Compilazione e presentazione on line delle istanze di conferimento della cittadinanza italiana ex artt. 5 e 9 della legge 91/92.

Si informa l'utenza che le domande di cittadinanza dovranno essere presentate dai richiedenti esclusivamente per via informatica

Le istruzioni relative all'inserimento dell'istanza nel suddetto portale informatico sono contenute nel seguente allegato:

Modalità presentazione istanza cittadinanza on line

La procedura prevede che l'istante si registri sul portale dedicato denominato "ALI" al seguente indirizzo web: https://cittadinanza.dlci.interno.it

ELENCO DEI DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL'ISTANZA DI CITTADINANZA ITALIANA AI SENSI DELL'ART. 5, LEGGE DEL 05.02.1992 N.91. (link1)

Novità:

1. Il termine procedimentale per le istanze di naturalizzazione (artt. 5 e 9 L. 91/1992) è stato elevato a 48 mesi dalla data di presentazione della domanda.

2. Requisiti linguistici - La legge di conversione (in vigore dal 4 dicembre 2018) ha introdotto l'art. 9.1 alla legge 5 febbraio 1992, n. 91. Detta disposizione prevede, quale condizione per il riconoscimento della cittadinanza ai sensi degli artt. 5 e 9 della suddetta legge, il possesso di un'adeguata conoscenza della lingua italiana, non inferiore al livello B1 del Quadro comune di riferimento per la conoscenza delle lingue. L'accertamento di detto requisito va effettuato attraverso l'acquisizione di:

- Un titolo di studio rilasciato da un istituto di istruzione pubblico o paritario;

- ovvero - una certificazione rilasciata da un ente certificatore.

Al momento gli enti certificatori, appartenenti al sistema di certificazione unificato CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualita') sono:

- L'Universita' per stranieri di Siena

- L'Universita' per stranieri di Perugia

- L'Universita' Roma Tre

- La Societa' Dante Alighieri

Potranno, pertanto, essere considerate valide ai sensi della norma citata le certificazioni di livello non inferiore a B1 rilasciate dai suddetti enti.

AVVERTENZA:

Nell’inserire i dati anagrafici nel modulo di domanda online si raccomanda di attenersi al cognome ed il nome che risultano dal certificato di nascita plurilingue trascritto e rilasciato dal Comune di nascita. Per le donne coniugate quindi sarà accettato il cognome acquisito a seguito di matrimonio o quello risultante da annotazioni specifiche riportate sul certificato stesso.

Una volta inserita la richiesta di cittadinanza, l'Ufficio Consolare contatterà il richiedente (indicare i contatti telefonici ed indirizzo e-mail) per fissare un appuntamento e presentare la documentazione cartacea che verrà custodita nel fascicolo personale.
L’istante, dopo aver inserito la domanda dovrà darne notizia tramite e-mail o telefonicamente all’Ufficio Consolare che, dopo un primo controllo, fisserà un appuntamento con il richiedente per la consegna della documentazione cartacea da custodire nel fascicolo personale presso l’Ambasciata.

 

CITTADINANZA - INFORMAZIONI DETTAGLIATE

 

 


90