Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Avvertenze per espatrio minori

 

Avvertenze per espatrio minori

Link correlato (in italiano)

Avvertenze per espatrio minori

  

 

In base alla normativa italiana (artt. 3 e 14 della Legge 21 novembre 1967, n.1185, Decreto legislativo 3 febbario 2011, n. 71 e Circolare del Ministero dell’Interno n. 400/A/201023.13) ed alla luce delle vigenti normative locali emanate nel 2008 e successive modifiche del 2012 e del 2013 (Regolamento sull’ingresso ed il soggiorno degli stranieri – Cap. I – Disposizioni generali Art. 25 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Bosnia Erzegovina, n.  27 del 09.04.2013) il cittadino italiano, minore di anni 14, accompagnato da uno o entrambi i genitori oppure da persona esercente la potestà tutoria può entrare in Bosnia Erzegovina, con documento di viaggio individuale in corso di validità, ovvero:
1) carta d’identità valida per l’espatrio o 2) passaporto.
Qualora sul documento in parola non siano indicati i nomi dei genitori, si consiglia di portare al seguito anche il certificato di nascita o lo stato di famiglia. Tale obbligo non è previsto espressamente dalla legge; tuttavia nel caso emergano dubbi circa l’esistenza del rapporto genitoriale tra minore ed accompagnatore al momento della partenza, il certificato di nascita o stato di famiglia può dimostrare concretamente la sussistenza del legame di paternità o maternità.
Se il minore è affidato ad una terza persona / Compagnia di straporto o altro con delega per l’accompagnamento, oltre al documento di viaggio individuale valido per l’espatrio (passaporto o carta d'identità), deve essere in possesso di una Attestazione di dichiarazione accompagnamento  (Attestazione di dichiarazione di accompagnamento dal 4 giugno 2014) che sarà rilasciata dall'ufficio competente per residenza sulla base di una Dichiarazione di accompagnamento (Dichiarazione accompagnamento dal 4 giugno 2014) sottoscritta dai genitori o da chi esercita la potestà tutoria,. I nuovi modelli, in vigore dal 4 giugno 2014, sono reperibili ai link omonimi e sostituiscono la precedente dichiarazione plurilingue di assenso per minori non più in vigore.
Sarà sufficiente il solo passaporto individuale se sul documento stesso sarà riportata la menzione riferita alla terza persona / Compagnia di straporto o altro.

I minorenni che hanno compiuto i 14 anni possono viaggiare da soli con i documenti richiesti  ai maggiorenni (Passaporto individuale o Carta d’Identità).

 



 


 


102