Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Pubblicata la nuova edizione di "Excellence - Italian Main Industrial Sectors"

Data:

28/10/2021


Pubblicata la nuova edizione di

È disponibile la seconda edizione di "Excellence - Italian Main Industrial Sectors", la pubblicazione del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale sulle eccellenze dell’industria italiana.

Ogni sezione della pubblicazione si concentra su un’industria d’eccellenza: Sostenibilità ed Economia Circolare; Industria Agroalimentare; Restauro d’Arte e Architettura; Arte, Cultura e Turismo; Industria Automobilistica; Cosmetica; Design; Industria della Moda; Infrastrutture e Mobilità; Industria Meccanica; Industria Marittima; Industria Medica e Farmaceutica; Energie Rinnovabili; Università, Innovazione e Ricerca; Industria del Legno.
“Excellence” ripercorre tutti questi settori, fornendo dati aggiornati e link di approfondimento utili per comprendere l’importanza e le ampie potenzialità dell’industria italiana.

In aggiunta ai settori più rinomati del “Made in Italy”, il documento include anche i successi italiani in numerose altre realtà, tra le quali si distinguono l’impegno dell’Italia nella transizione verde e nelle innovazioni. L’Italia, infatti, è il secondo paese al mondo più competitivo nel settore manifatturiero. Tradizione, innovazione, qualità, cura delle relazioni umane e rispetto per l’ambiente sono alla base dei risultati italiani.

Tra i successi più tradizionali spiccano arte, cultura, restauro e turismo, che rimangono settori chiave dell’industria italiana (l’Italia è al primo posto al mondo per siti UNESCO nel territorio nazionale e detiene il 70% del patrimonio storico-culturale globale). Inoltre, l’industria italiana della moda (il 10% del totale della produzione italiana) vanta marchi riconosciuti globalmente e la posizione di vertice in Europa, sia per produzione che per valore aggiunto. Ugualmente, l’Italia è tra i principali produttori e innovatori mondiali nell’industria automobilistica. L’Italia è anche il paese con il settore agroalimentare più sostenibile e di qualità (conta oltre 200.000 aziende e detiene quasi un terzo delle Denominazioni di Origine Protetta nel mondo), caratteristiche che le permettono di rientrare tra i primi 10 esportatori globali nel settore.

L’Italia è anche leader in diversi altri campi.
Di particolare rilievo a livello europeo sono le posizioni italiane di vertice nell’economia circolare, sostenibilità ambientale ed energie rinnovabili: l’Italia è prima per tasso di economia circolare, seconda per uso efficiente delle materie prime e seconda per consumo di energia per unità di prodotto. In aggiunta, sempre a livello europeo, l’Italia è primo produttore farmaceutico e primo paese esportatore dell’industria del legno.
L’industria italiana ottiene ottimi risultati anche a livello globale. Il settore infrastrutturale italiano è uno dei più importanti e sviluppati. Inoltre, l’Italia è prima al mondo nelle costruzioni navali e quinta per esportazione di macchinari (gli export dell’industria meccanica nel 2019 hanno rappresentato il 18% del totale).

 


986