Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Nuova opportunità di finanziamento corsi di lingua e cultura italiana nelle scuole primarie e secondarie della Bosnia Erzegovina.

Data:

11/11/2020


Nuova opportunità di finanziamento corsi di lingua e cultura italiana nelle scuole primarie e secondarie della Bosnia Erzegovina.

Sarajevo, 11 novembre 2020. L’Ambasciata d’Italia a Sarajevo è lieta di informare che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) - per mezzo della Circolare 3 del 31 luglio 2020 – ha disciplinato le modalità per la concessione di contributi pubblici a Enti gestori/promotori senza fini di lucro per lo svolgimento di corsi di lingua e cultura italiana.

In base a tale normativa, Enti senza fini di lucro, promotori di iniziative a favore della lingua e cultura italiana, possono richiedere un finanziamento al MAECI per la realizzazione di progetti di insegnamento e diffusione della lingua e della cultura italiana, in scuole pubbliche o private (dalla Scuola dell’infanzia fino alla Scuola secondaria). Per poter chiedere il contributo, gli Enti devono essere iscritti in un apposito Albo consolare, aperto a tutti gli Enti interessati all’organizzazione di corsi di lingua e cultura italiana e che presentino caratteristiche idonee alla registrazione, indicate nella Circolare 3/2020. L'iscrizione all’Albo consolare, gestito per la Bosnia Erzegovina da questa Ambasciata e pubblicato sul sito internet, è valida per quattro anni.

Nel rimandare ad una attenta lettura della Circolare 3/2020 in merito alla richiesta di contributo, si segnala in via generale che, ai fini dell'effettiva presa in considerazione, gli Enti gestori/promotori devono presentare un progetto cofinanziato per lo meno al 20% con risorse proprie. Inoltre, le spese amministrative dell’Ente stesso non possono eccedere il 15% del finanziamento ministeriale.

Si segnala che l'iscrizione all'albo non all'albo non implica, in automatico, la ricezione di un contributo MAECI a valere sul cap. 3153. Rimangono infatti indispensabili, rispetto al progetto presentato dall'ente, la positiva valutazione dello stesso da parte di questa Ambasciata e soprattutto del MAECI, cui spetta la decisione finale sulla concessione dei finanziamenti. Al riguardo, particolare attenzione verrà attribuita alle iniziative collegate a quelle promosse dal MAECI, come la Settimana della Lingua Italiana, la Settimana della Cucina Italiana, la Giornata del Design o le rassegne del cinema italiano.

La Circolare si applica a partire dall’anno scolastico 2021-2022 e le richieste di contributo ministeriale dovranno essere presentate a questa Ambasciata il prima possibile e comunque non oltre il 31 gennaio 2021.

Oltre al testo integrale della Circolare 3/2020 del MAECI si allegano di seguito i formulari per gli Enti gestori/promotori:

- Modulo richiesta di iscrizione all'Albo consolare

- Richiesta di contributo per progetto - Allegato 1 della Circolare

- Rendiconto progetto - Allegato 5 della Circolare

- Albo Consolare degli Enti Gestori/Promotori

Per ogni ulteriore chiarimento è possibile contattare l’Ufficio Culturale dell’Ambasciata culturale.ambsarajevo@esteri.it.

 


881