Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ITALIA-BOSNIA: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL LETTERARIO INTERNAZIONALE “PIUMA DI ZIVODRAG ZIVKOVIC”

Data:

31/08/2018


ITALIA-BOSNIA: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL LETTERARIO INTERNAZIONALE “PIUMA DI ZIVODRAG ZIVKOVIC”

COMUNICATO STAMPA

ITALIA-BOSNIA: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL LETTERARIO INTERNAZIONALE “PIUMA DI ZIVODRAG ZIVKOVIC”

Sarajevo, 29 agosto 2018. L’Ambasciata d’Italia a Sarajevo ha il piacere di annunciare che i prossimi 31 agosto-1 settembre si svolgerà la IV edizione del Festival Letterario Internazionale “Piuma di Zivodrag Zivkovic”, organizzato dall'Associazione “ARMAGEDON“ e da Emir Sokolovic, uno dei poeti bosniaci piu' conosciuti e premiati in Italia. La rassegna è organizzata in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia, che la sostiene nell'ambito della VI Stagione della Cultura italiana in Bosnia Erzegovina, ed il quotidiano “Oslobođenje“.

A conferma del rilievo internazionale assunto dal Festival, quest'anno 103 scrittori e poeti provenienti da 14 Paesi hanno inviato propri lavori, tra i quali la Giuria ne ha selezionati 19 che sono stati invitati a presentare le loro opere a Zenica. Quale riconoscimento per il sostegno assicurato dall'Italia alla manifestazione, tutti gli autori italiani partecipanti, quest'anno 14, sono stati invitati a Zenica a leggere i loro scritti. Il Festival si aprirà ufficialmente venerdì 31 agosto alle 20:00 a Zenica presso il Club “Plava paleta“ (Trg Alije Izetbegovića). Il giorno successivo, a partire dalle 12.00 gli autori prenderanno parte ad una tavola rotonda sul tema “L'Ispirazione o la negazione di sé stessi“, organizzato presso la Biblioteca civica di Kakanj.

Gli ospiti d'onore della IV edizione del Festival saranno il liutista Igor Paro, ed il Direttore della Biblioteca Nazionale “Vuk Karadzic“ di Kragujevac (Serbia), Mirko Demić. Nel corso dei lavori, l'Associazione croata “Ritmo dei pensieri“ di Varasdino eseguirà una performance.


698